I vincitori del concorso

Home>fiere e congressi>Concorso di idee>I vincitori del concorso

I premi e le motivazioni assegnati dalla giuria del concorso, composta da Mario Bellini (Architetto), Rodolfo Citterio (componente del Comitato Esecutivo di Fondazione Fiera Milano), Arturo Dell’Acqua Bellavitis (Preside della Scuola di Design del Politecnico di Milano), Maria Grazia Mattei (ideatrice di Meet the Media Guru e Franco Raggi (Vice Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Milano)

1° premio di 20.000 euro al progetto Palinsesto, di Andrea Zecchetti, Francesco Nobili e Alessandro Vigoni, per gli innovativi elementi di dialogo e interazione figurativa con lo spazio urbano e la qualità comunicativa del prodotto.

2° premio di 15.000 euro ex – aequo ai progetti

  • at.mo.SFERA di Marta Bianchi, Annalisa Romani, Lorenzo Meyer e Anna Merci,per gli elementi evocativi di una nuova dimensione e sensibilità urbana. Dissonante e poetico nella Milano post industriale;
  • Radici di Marco Cattivelli e Ilaria Rimondi, per le capacità di reintegrare con immagini d’arte una proposta di orto botanico e l’originalità grafica ed espressiva. Colto, ironico, comunicativo.

premio di 10.000 euro ex-aequo ai progetti:

  • E la città si incontrò, di Giovanni Nardin, Eleonora Schiavi e Mauro Palamini, per la valida soluzione progettuale di rifunzionalizzazione della proposta;
  • Fashion Design Center di Paolo Venturella per il realismo funzionale della soluzione presentata e il tema fortemente caratteristico dell’identità della città di Milano;
  • Fiere in vista! di Andrea Cirino, per il libero sviluppo progettuale, teso soprattutto a costituire un sistema di riferimento urbano formato da elementi iconici.
  • Tool di Mirko Geraci, Ernesto Bonaccorso, Luca Pintacuda, Fulvia Patinella, e Caterina Virzì per i valori comunicativi e la libertà espressiva elaborata in un formato inedito e accattivante.

La giuria ha inoltre deciso di assegnare una menzione speciale senza riconoscimento economico al progetto Nuovo Carcere Milano di Antonio Buonsante, Alessandro Bonizzoni, Veronica Caprino e Federico Casati per la provocatoria e utopistica proposta, utile quale stimolo per ulteriori riflessioni progettuali e funzionali.

La relazione finale della commissione giudicatrice