benedini

Lettera del Presidente

L’esercizio chiuso al 31 dicembre 2015 rappresenta, attraverso il forte impegno di lavoro degli Organi Statutari della Fondazione, il consolidamento degli obiettivi determinati dal Consiglio Generale e dal Comitato Esecutivo con le Relazioni Previsionali e Programmatiche, e assicura l’importante eredità patrimoniale al servizio delle attività di Fondazione nel prossimo triennio.

Nonostante il 2015 sia risultato sotto il profilo macroeconomico ancora un anno critico, Fondazione ha consuntivato un esercizio positivo, che consente di affrontare nel triennio 2016-2018 le prospettive della difficile ripresa della congiuntura macroeconomica globale e del decisivo rilancio del sistema fieristico-congressuale milanese in un’ottica di sostenibilità nel medio-lungo periodo (riduzione del canone di locazione nella misura piena di 14 milioni e contributo all’aumento di capitale della controllata Fiera Milano Spa ).

Gli obiettivi raggiunti e le azioni sviluppate nel corso del 2015 hanno confermato l’orientamento di Fondazione ad essere da un lato, soggetto propositivo e capace di rapportarsi ai principali stakeholder per cogliere le nuove opportunità di sviluppo del sistema fieristico nel contesto nazionale ed internazionale e dall’altro, per consolidare il patrimonio della Fondazione, con una gestione economico – finanziaria improntata all’efficienza e all’allocazione efficace delle risorse proprie disponibili, sempre evitando il ricorso a quelle pubbliche.

Fondazione Fiera ha sempre adottato modalità di intervento orientate alla realizzazione di progetti di grande valore infrastrutturale per rispondere alle esigenze del sistema fieristico-congressuale, settore principale di operatività, nell’interesse di tutti gli stakeholder e del territorio di riferimento.

Attraverso il confronto costante, dinamico e costruttivo con le istituzioni locali, le associazioni, gli enti pubblici e i soggetti privati e le realtà economico-sociali che operano sia a livello locale che nazionale, Fondazione Fiera Milano si afferma oggi come “istituzione di sviluppo” con “piena cittadinanza” all’interno della dimensione della grande area metropolitana milanese caratterizzata da un’ampia visione internazionale.

Il settore fieristico milanese, uno dei più importanti a livello internazionale, si conferma essenziale per favorire il processo di internazionalizzazione delle imprese e delle principali filiere produttive del nostro Paese.

In tale prospettiva, le attività per il prossimo triennio 2016-2018 della Fondazione, in un quadro di governance sempre più efficace e coerente con la missione statutaria di tutela e di sviluppo del proprio patrimonio, dovranno concentrarsi maggiormente sul consolidamento operativo, economico e finanziario del ruolo della “infrastruttura fiera” quale motore di una politica per le imprese orientata a sostenere il Sistema Paese e il suo sviluppo a livello internazionale.

Benito Benedini

 

91,1

 
Milioni di euro
MOL
Consolidato

2,4

 
Milioni di euro
Risultato Lordo

9,5

 
Milioni di euro
Risultato Netto

1

 
Miliardo di euro
Capitale investito

536,7

 
Milioni di euro
Patrimonio netto Consolidato