La storia della Fiera di Milano dal 1920

L’Archivio Storico di Fondazione Fiera Milano conserva i documenti prodotti dal 1920, anno della prima Campionaria, racconta la storia della Fiera, quella della città che da sempre la ospita, il mutamento dei costumi, lo sviluppo economico e infine la politica industriale di un intero Paese.

La Campionaria è stata per molti decenni una straordinaria piattaforma di scambi commerciali, un’importante finestra sul mondo e una straordinaria esperienza di conoscenza e crescita economica, culturale e sociale.

L’Archivio Storico di Fondazione Fiera Milano è stato riconosciuto di notevole interesse storico da parte della Soprintendenza archivistica per la Regione Lombardia. Sono presenti manifesti, fotografie, cataloghi, giornali, e tanto altro.

45000
oggetti digitali

manifesti, fotografie, cataloghi, giornali, filmati e altri fondi

30000
schede

catalografiche da consultare

500000
immagini

cui si aggiungono quelle di Prospettiva Archivi 

Archivio storico


Cento anni di storia dell’economia italiana vissuta tra due guerre, un miracolo italiano, l’aggancio all’Europa e tante, tante crisi, come quelle che stiamo vivendo anche oggi. Questo, e molto altro, è l’Archivio storico di Fondazione Fiera Milano, che con 500 mila immagini, oltre 100 manifesti in tutte le lingue, 30 mila volumi, 5000 cataloghi e tantissimi memorabilia, “abbraccia” tutta la vita della Fiera di Milano, raccontando la crescita e lo sviluppo dell’Italia industriale. 


Per allargare ancora di più la platea di visitatori, da qualche mese è stata avviata anche una partnership con Google, il motore di ricerca più importante del mondo. Alla pagina della Fondazione su Google Arts & Culture si possono ammirare percorsi tematici e gallerie che raccontano questo prezioso patrimonio.

Visita il sito dell'Archivio

Prospettiva Archivi

L’Archivio storico è anche motore del progetto Prospettiva Archivi; promosso insieme ad Afip International e Triennale Milano con il supporto di Fondazione Cariplo, l’iniziativa raccoglie, salvaguarda e valorizza gli archivi di importanti fotografi italiani, mettendo a disposizione della collettività migliaia di immagini digitalizzate e catalogate secondo gli standard internazionali.

Prevede la raccolta, la conservazione e la valorizzazione di un patrimonio documentale di immagini, organizzato e fruibile attraverso una piattaforma online. 

La prima acquisizione ha riguardato l’archivio di Franco Bottino, uno dei più importanti fotografi di moda, costume e pubblicità degli anni ’60-’90, a cui si aggiunge la collaborazione con l'Archivio Giovanni Gastel che porterà alla pubblicazione di circa 20.000 immagini del grande fotografo milanese. 

Visita il Portale Prospettiva Archivi