Il nostro impegno per la comunità

La capacità di una comunità di promuovere l’uguaglianza e l’integrazione sociale è una caratteristica essenziale per lo sviluppo di un territorio.

Fondazione Fiera Milano, legata da sempre da un profondo rapporto di reciprocità al territorio, intende porsi sempre più come soggetto impegnato a contribuire al benessere della comunità. con azioni e progetti che favoriscono l’inclusione e riducono le diseguaglianze.

La Fondazione fa dell’innovazione sociale uno dei principi guida del proprio modo di agire.  Sostiene iniziative a forte impatto, intervenendo direttamente come regista a beneficio della comunità e anche facendo sistema con enti e istituzioni, attraverso un consolidato modello di venture philantropy.

Questi ultimi anni, caratterizzati da emergenze sociali di rilevanza globale, hanno sollecitato e confermato questa sua vocazione.

Nel futuro, Fondazione Fiera Milano continuerà a contribuire al benessere della comunità e a offrire al territorio strumenti per affrontare le difficoltà sociali con una particolare attenzione alle fasce più deboli, investendo nell’innovazione sociale, consolidando e sviluppando modelli di “alleanza” con tutti i principali rappresentanti del territorio

538
pazienti

accolti nell'Ospedale in Fiera

170
tonnellate

prodotti alimentari e per l’igiene personale inviati in Ucraina

4.3
mln di €

erogato per la comunità
dal 2020 al 2022

 

Sostegno alla comunità

Che sia festa per tutti!


In occasione del Santo Patrono di Milano, il 7 dicembre 2023 Fondazione Fiera Milano ha organizzato insieme a Fondazione Progetto Arca “Che sia festa per tutti”, una giornata di condivisione pensata per le famiglie fragili e in difficoltà, accogliendo, nel padiglione 1 di Allianz Mico 523 persone, di cui 213 adulti e 310 bambini, componenti di famiglie fragili che provengono da strutture di accoglienza e housing sociale e che accedono ai market solidali di Progetto Arca.

Gli ospiti hanno potuto assistere a uno spettacolo degli allievi del Dipartimento musica dell’Accademia Teatro alla Scala che hanno eseguito un programma con alcuni dei brani più noti del repertorio lirico. L’iniziativa è stata realizzata grazie alla partecipazione di importanti partner come Campus Fandango Club, Esselunga, Lego, Schleich e Games Stop.

Il pranzo è stato curato dall’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto (AdG) e Area Kitchen che per l'occasione, hanno ideato un menù esclusivo per la giornata che è stato servito dai volontari di Fondazione Progetto Arca, Fiera Milano e Fondazione Fiera Milano.

CheSiaFestaPerTutti2023 40

Nuovo market solidale a Milano

 

Sorge a Milano in viale Luigi Bodio 16, un nuovo Market solidale dedicato al sostegno di cittadini in difficoltà economica. Ideato da Fondazione Progetto Arca, l’iniziativa nasce con la collaborazione di Regione Lombardia, Comune di Milano, JTI Italia, Osama e Fondazione Fiera Milano.

Si tratta di uno spazio funzionale, dove 150 famiglie in difficoltà economica che abitano nei quartieri del Municipio 9, possono fare gratuitamente la spesa in base alle proprie esigenze.

L’attenzione si concentra sul supporto alimentare, che soddisfa un bisogno primario, ma che diventa anche uno strumento di supporto continuativo da parte di Progetto Arca o dei servizi sociali. L’obiettivo, dunque, non è solo “fare la spesa”, ma salvaguardare la dignità di ogni persona, proteggendola dalla solitudine e dall’esclusione sociale, conseguenze spesso inevitabili della povertà.

 

Market solidale Progetto Arca Bodio interno 3

Attività di recupero con i cavalli


Fondazione Fiera ha ideato per Associazione Giacche Verdi Lombardia ODV una nuova struttura coperta situata all'idroscalo di Milano con lo scopo di garantire, tra l’altro, la cura di cavalli confiscati alle organizzazioni criminali dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano.

Il progetto si inserisce nel più ampio contesto del Centro Polifunzionale di Emergenza di Protezione civile, finanziato da Regione Lombardia e realizzato da Città metropolitana, che consentirà all’Associazione di svolgere attività didattiche e sociali a beneficio della collettività.

 

DSC 4074

Aiuti per i rifugiati


Hub 126 è il centro di pronto intervento polifunzionale di via Sammartini 126, aperto a fine 2022, che nasce come centro emergenziale a carattere sociale per la prima accoglienza e assistenza dei profughi, ma è pronto a riconvertirsi in un luogo che garantisce servizi di assistenza, cura e orientamento alle persone senza dimora della zona.

Lo spazio messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale e affidato per quattro anni a Fondazione Progetto Arca è stato realizzato con la collaborazione di Fondazione Fiera Milano e Politecnico di Milano.

InaugurazioneHub126WEB 10

il supporto alla popolazione ucraina

Gli aiuti alle Fiere in Polonia


Dopo le prime settimane dallo scoppio del conflitto, le fiere di Varsavia e di Poznam, trasformate in centri di accoglienza per i profughi in fuga dall’Ucraina, lanciano un appello alle altre fiere europee. 
Fondazione Fiera Milano con la collaborazione di Fondazione Progetto Arca hanno raccolto da aziende ed enti oltre 170 tonnellate di prodotti alimentari e per l’igiene personale, oltre a giocattoli e pelouche e hanno organizzato l'invio di 22 tir.

 DSC8149

Sostegno alle mense ucraine


Nello stesso periodo, i volontari di Fondazione Progetto Arca Onlus operano all’interno di due mense a Černivci e Mostys'ka, città ucraine al confine rispettivamente di Romania e Polonia, garantendo, grazie ai volontari presenti sul campo, oltre 3.000 pasti al giorno agli sfollati, prevalentemente anziani, donne e bambini.
Per sostenere questi interventi, Fondazione Fiera Milano, nel corso del 2022, promuove una raccolta fondi con un video cui partecipano gratuitamente Enrico Bertolino, Raul Cremona, Elio, Andrea Pisani, Giacomo Poretti e Andrea Pucci.

2022 05 Ucraina MensaCernivci 26

La risposta all'emergenza sanitaria

L'ospedale in fiera


Durante la pandemia da Covid-19, Fondazione Fiera Milano ha messo a disposizione i padiglioni 1 e 2 del Portello e il know how del Gruppo per la progettazione e l’allestimento della più grande terapia intensiva europea, la cui gestione è stata affidata al Policlinico di Milano affiancato da 18 ospedali pubblici e privati.

L’ospedale è stato realizzato grazie alla generosità di oltre 6.000 donatori che hanno aderito alla raccolta fondi realizzata in collaborazione con la Fondazione di Comunità Milano un totale di circa 25,4 milioni di euro raccolti.

Operativo in tre distinte fasi da aprile 2020 a febbraio 2022, l’Ospedale in Fiera ha accolto 538 pazienti.

 DSC5520

Gli hub vaccinali


L’impegno per la collettività durante la pandemia è proseguito con il supporto alla campagna vaccinale. Negli ultimi mesi del 2020, insieme al Politecnico di Milano e a EY, la Fondazione ha avviato una sperimentazione del processo in alcuni negli spazi dell’Ospedale in Fiera, per quantificare il numero di vaccini e dare così il via a un modello di standardizzazione delle vaccinazioni di massa adottato successivamente negli altri hub di grandi dimensioni aperti in tutta la Lombardia.

Fra questi, il Palazzo delle Scintille, ex-padiglione fieristico oggi di proprietà di Generali. Realizzato grazie alla collaborazione tra Fondazione Fiera Milano e Generali, con il contributo e la partecipazione di importanti Partner privati quali Cisco e Moncler. In meno di due anni, dall’aprile 2021 al febbraio 2023, sono state inoculate oltre 2.000.000 di dosi di vaccino.

palazzo scintille   foto cherchi17