Siamo sempre alla ricerca di spunti di riflessione da settori diversi da quello delle fiere, per capire come vengono affrontate sfide simili alle nostre e questa volta abbiamo pensato di fare un confronto tra le fiere e un altro mezzo di comunicazione antico ma ancora attuale: la radio.

Per raccontare il mondo della radio abbiamo scelto Claudio Astorri, che ha lavorato con i nomi più significativi dell’industria radiofonica italiana: ha fondato e diretto RTL 102.5, ha lavorato allo sviluppo di Radio 105, RMC Radio Montecarlo, RAI International, Radio Italia Network, rilanciato RDS e partecipato alla creazione di Radio 24.

La radio è un essere vivente, fatto di persone e interazioni, ciascuna stazione ha un posizionamento ben preciso nel panorama radiofonico e i ritmi frenetici imposti da un palinsesto giornaliero; la radio, come tutti gli altri mezzi di comunicazione, si è trovata ad affrontare la sfida digitale. Anche la fiera è un essere vivente, fatto di persone e interazioni (siamo l’industria del face to face); ogni manifestazione ha un posizionamento ben definito, anche le fiere hanno ritmi frenetici, magari non tutti i giorni dell’anno e, infine, anche le fiere affrontano la sfida del digitale.

Come dice il nostro protagonista “la Radio è Aria, deve essere libera come l’Aria, è trasmissione di immaginazione. La sua straordinaria forza presso il pubblico è di essere una forma di comunicazione personale tra una stazione (una identità di essere vivente) e un individuo” e proprio per questo abbiamo intitolato la serata “Fiere e Radio: forme di interazione nell’era digitale”.

Non perdete il prossimo appuntamento di Exhibitionist per saperne di più sul mondo delle radio, sui diversi formati e sulle strategie di marketing, su come si pilota una stazione alla ricerca del successo (anche economico) e per tracciare dei parallelismi con il mondo delle fiere.

 

L’appuntamento è per il 26 ottobre, alle 19.00, a Palazzo Giureconsulti, in Piazza Mercanti 2, Milano. La partecipazione è gratuita, previa registrazione.

REGISTRATI

 

Claudio Astorri colore2